In questo periodo come non creare la vetrina dei malanni invernali e di tutti i rimedi per affrontarli? Il mio suggerimento è di orientare la ricerca di idee scenografiche su concetti alternativi, per non rischiare di esporre materiale che, per certi aspetti, ricolleghi al non lontano Natale. Neve, alberi innevati, rami ghiacciati sono certo elementi tipicamente invernali, ma spesso sono usati anche nelle vetrine di dicembre.

Ecco allora che bisogna uscire un po’ dagli schemi di stagione più semplici, ma per certi aspetti ripetitivi. Qui vi regalo qualche esempio.

Cosa di meglio di un bel nasone raffreddato e di alcune grosse arance per parlare in vetrina dei malanni invernali, quali influenza, tosse, problemi respiratori e così via?

Queste scenografie parlano da sé, non c’è bisogno di slogan aggiuntivi, non vi pare?

Ecco un’altra divertente idea:

vetrina dei malanni invernali

Farmacia Gilardelli di Seregno (MB)

Vi invito a soffermarvi sul display tecnico di questi gruppi di prodotti, movimentato nel suo rigore piramidale da piccoli pinguini. La loro funzione è di rendere più accattivante e nello stesso tempo coordinato l’insieme della vetrina. Da notare che il pinguino grande indossa sui fianchi un centimetro che ne sottolinea le rotondità. Infatti qui si parla di cellulite e del fatto che nel sedentario inverno non ci si debba vestire con chili di troppo!

Per quanto riguarda i cartellini con le percentuali di sconto, potete realizzarli mediante computer, esattamente come sono stati fatti questi. Basta cercare su qualsiasi motore di ricerca dei simboli di promozione e poi con un pizzico di pazienza e buona volontà creare un bel foglio di lavoro dove copiare l’immagine e/o simbolo prescelto, scrivere quel che necessita et voilà, il lavoro è fatto!

I cartellini possono essere personalizzati in funzione dell’esigenza e sono utilissimi per valorizzare una novità, un omaggio, il prodotto dedicato a lui, la linea bimbi, l’integratore…

Si collocano infatti sul prodotto stesso che rimane perciò direttamente evidenziato anche in mezzo ad altri. Vi consiglio di crearvene una gamma di scorta e ben diversificata per finalità, così saranno subito disponibili al caso.

Buon lavoro a tutti!

Stefanina Molinari

oltre la vetrina